attualità ATTUALITA'

Colpita da un malore improvviso, muore sotto gli occhi dei suoi alunni

colpita-da-un-malore-improvviso,-muore-sotto-gli-occhi-dei-suoi-alunni

Una maestra della scuola primaria è morta sotto gli occhi dei suoi piccoli alunni. La donna aveva solo 44 anni.

La tragedia è avvenuta a Verona, la vittima è Giovanna Fabrica, maestra presso la scuola primaria Carlo Ederle di Villa Bartolomea. La donna, a quanto pare, è stata colta improvvisamente da un malore che l’ha stroncata.

muore.davanti.alunni leggilo.org 11.10.22 scaled e1665508716352
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO/archivio

Quando i soccorsi del 118, per la maestra non c’è stato nulla da fare. Giovanna Fabrica era originaria di Naro, nell’Agrigentino, ma abitava a Cerea con il marito Angelo, anche lui docente in un istituto del territorio. La donna era arrivata all’istituto Comprensivo Ederle lo scorso anno per il cosiddetto potenziamento oltre che per l’insegnamento di materie curricolari come Scienze e Geografia. La 44enne è stata colpita da un malore improvviso nel primo pomeriggio, poco dopo le ore 14 mentre si trovava nell’aula della seconda B.

All’improvviso Giovanna si è accasciata a terra, cadendo in posizione supina, a poca distanza dalla cattedra e dai banchi della prima fila. Immediato l’intervento di un altro docente che stava per subentrarle a fare lezione nelle due ore successive. Il professore ha tentato di rianimare la collega, eseguendo alcune manovre salvavita, ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco nell’attesa che arrivassero i sanitari chiamati dal personale scolastico.

Mentre l’insegnante ha proseguito per oltre un quarto d’ora tutte le manovre nel tentativo di strappare alla morte Giovanna Fabrica, sono arrivati nella scuola prima un’ambulanza del 118 e subito dopo l’elisoccorso di Verona Emergenza, atterrato nel campo da calcio a poca distanza dall’istituto. Purtroppo, però, dopo un’altra mezz’ora di manovre di rianimazione messe in atto dal personale medico e paramedico, l’insegnante è morta. Negli ultimi mesi si sono registrati parecchi malori improvvisi soprattutto tra persone giovani e molto giovani. Talvolta a essere stroncati anche adolescenti e bambini. Uno dei casi più recenti è stato quello della 26enne Giulia Gazzani. La giovane era sana e molto sportiva e, infatti, il malore l’ha colpita proprio dopo uno dei suoi consueti allenamenti in palestra. La ragazza – figlia del sindaco di Castelbelforte, in provincia di Mantova – era appena tornata a casa dopo aver praticato sport quando il fratello l’ha trovata svenuta in bagno. Trasportata in ospedale, è deceduta poco dopo.

Leave a Reply