Turismo

3 isole italiane da visitare in un giorno | Viaggiamo

3-isole-italiane-da-visitare-in-un-giorno-|-viaggiamo

L’Italia è ricca di posti incantevoli, che attirano numerosi viaggiatori da tutto il Mondo. Le isole sono tra le mete più gettonate durante tutto l’anno perché luoghi dove trovare natura, storia e cultura, ma che soprattutto d’estate, grazie alle meravigliose spiagge e al mare cristallino riescono a dare il meglio di sé.

Tuttavia, grazie alla presenza di numerosi collegamenti dai principali porti italiani verso le varie isole che spesso si trovano a pochi chilometri dalla costa, è possibile godere della bellezza di questi luoghi anche se si ha poco tempo a disposizione. Ecco quali sono 3 isole italiane che puoi visitare in un giorno.

Isola d’Elba: cosa vedere in 24 ore

La bellissima Isola d’Elba, poco distante dalle coste della Toscana, attrae numerosi turisti sia per le sue incantevoli spiagge, come quella di Fetovaia, Capoliveri e Marina di Campo, ma anche perché è qui che il famoso generale Napoleone ha trascorso alcuni anni del suo esilio. Infatti, è possibile visitare alcune delle sue dimore come la villa dei Mulini e la villa di San Martino che lui stesso fece costruire.

La sera, magari prima di tornare a casa, è d’obbligo un aperitivo a Porto Azzurro, una delle zone più in dell’isola dove ci sono tanti localini e bellissimi yacht. Se vuoi passare una giornata su quest’isola, online troverai facilmente tutte le informazioni sulle partenze traghetti dal porto di Piombino per l’Isola d’Elba.

Procida, a pochi km da Napoli

Forse Procida è la meta più interessante tra le isole napoletane. Infatti, se Ischia e Capri sono sicuramente quelle più conosciute dal turismo internazionale, questa piccola isola è una piacevole scoperta e basta un giorno per respirare a pieno la sua atmosfera.

Si parte da Napoli, con collegamenti presenti praticamente durante tutta la giornata, e si arriva a destinazione dove si possono ammirare subito le case colorate dei pescatori. Non è un caso, comunque, che quest’isola sia stata nominata Capitale Italiana della Cultura per il 2022. Procida è autentica, si respira ancor l’atmosfera di una volta mentre si passeggia alla scoperta dei palazzi antichi, dei porticcioli dove sono ormeggiate le barche dei pescatori. Da non perdere il borgo popolare della Corricella e le sue numerose spiagge e calette nascoste.

Per gli amanti del mare e del cinema, una tappa sulla Spiaggia del Pozzo Vecchio è un must dato che qui, oltre all’acqua azzurra, si possono scoprire i luoghi che hanno fatto da set al film Il Postino con Massimo Troisi.

Pantelleria, un’isola tra Italia e Africa

Forse andare e tornare in giornata a Pantelleria non è la soluzione più comoda, ma se si hanno a disposizione almeno 24 ore e si può pernottare su questa piccola isola che si trova nel canale di Sicilia e a pochi km dalle coste africane, allora questa è una meta da valutare per trascorrere una piacevole e breve vacanza.

Qui ci sono spiagge di roccia e piccole calette dove fare un tuffo nel mare trasparente. D’obbligo un giro allo specchio di Venere, un lago vulcanico perché si pensa che fu qui che la dea si fosse specchiata prima d’incontrare Bacco.

Belle da vedere sono anche le abitazioni tipiche, realizzate in pietra lavica: si tratta dei dammusi, abitazioni restaurate che oggi sono diventate anche originali strutture ricettive.

Leave a Reply