Turismo

Thailandia, le migliori attrazioni nel cuore del Sud-Est asiatico: perché è necessario disporre di un’assicurazione di viaggio

thailandia,-le-migliori-attrazioni-nel-cuore-del-sud-est-asiatico:-perche-e-necessario-disporre-di-un’assicurazione-di-viaggio

Fascino selvaggio, terra incontaminata, crocevia di fedi, culture e tradizioni: la Thailandia è un Paese tutto da scoprire, meravigliandosi per le sue più suggestive bellezze, innamorandosi dei suoi angoli più nascosti e preziosi e restando incantati davanti a scorci di raro splendore. Raggiungere la Thailandia è impegnativo, serve organizzare il viaggio prestando massima attenzione ai dettagli e curando ogni aspetto. Fondamentale quindi disporre di un’assicurazione di viaggio, che garantisca la più ampia gamma di coperture ma offrendo sempre un prezzo conveniente per i clienti.

Thailandia, tra religione, filosofia e natura: alla scoperta del Paese asiatico

Spirito mistico, anima spirituale, cultura e tradizioni. Stile e filosofia di vita connotano in maniera davvero unica un Paese che ha tanto da regalare. La chiamano “la terra del sorriso” e piace per la solarità e l’accoglienza dei suoi settanta milioni di abitanti. L’atmosfera è incantevole e i suoi paesaggi sono amatissimi dai turisti di tutto il mondo. Storia e arte di intersecano da secoli e lasciano tracce indelebili nel Paese. Templi e luoghi sacri, antiche rovine, città abbandonate: fascino e mistero incuriosiscono proprio tutti.

Impossibile poi non restare impressionati dalle acque cristalline e dalle spiagge paradisiache, offrendo quadri naturalistici di rara bellezza, regalando momenti di totale relax per i vacanzieri amanti del mare e soddisfacendo gli appassionati di sport subacquei.

La Capitale thailandese, Bangkok, è una grande metropoli che trasmette energia e offre splendidi tesori culturali. A metà tra passato e presente, la città coniuga modernità e antiche tradizioni. Bangkok è particolarmente caotica e passeggiando per le sue strade si ammirano templi e statue di Buddha. Il suo lato più avanguardista, invece, appare in costante evoluzione.

La rete di trasporti pubblici è ben sviluppata in tutto il Paese, garantendo facili spostamenti a prezzi accessibili. Non solo arte e cultura: la Thailandia è apprezzata anche per la cucina, con i suoi sapori intensi, che sono un mix di influenze cinesi, arabe e indiane.

Cosa vedere in Thailandia

In Thailandia il benessere è di casa. Paesaggi incantati (e incantevoli), spiagge sorprendenti, isole paradisiache, foreste pluviali fino ai parchi nazionali. Palme e spiagge bianche si stagliano su acque limpide: è la fuga migliore per chi vuole evadere dalla città. Per scoprire la storia e le bellezze della Thailandia, le principali tappe da vedere sono:

  • Bangkok, chiamata la “città degli angeli”, con le sue due facce: quella moderna, affollata di grattacieli e centri commerciali, e quella vecchia, abbellita da templi buddhisti e tipiche case in legno affacciate sui canali;
  • Da non perdere la più grande isola della Thailandia, cioè l’isola di Phuket, chiamata anche “perla delle Andamane”;
  • Patong, tra le migliori spiagge di Phuket: al fascino delle sue acque aggiunge la movida e offre tutto l’occorrente per gli appassionati degli sport acquatici;
  • Tutta da visitare anche Koh Samui, la terza isola più grande della Thailandia;
  • Luogo dove la storia millenaria di assapora con forza e regala paesaggi unici: Ayutthaya, l’antica Capitale del Paese asiatico, è un connubio di religione e tradizioni;
  • Pattaya, che vanta il primato di spiaggia più famosa della Thailandia;
  • Koh Phi Phi, un meraviglioso arcipelago di natura incontaminata;
  • Scogliere a picco sul mare, a Krabi il verde intenso della natura si staglia sul bianco delle spiagge e il blu del mare;
  • Koh Panghan, l’isola famosa per i Full Moon party;
  • Gli amanti del green non possono perdersi il parco nazionale di Khao Sok;
  • Per godere di momenti di assoluto relax, Sra Morakot, “la piscina smeraldo”, è il posto migliore;
  • Chiang Mai, considerata la Capitale settentrionale della Thailandia, conserva le testimonianze dell’antico regno con templi e mura storiche;
  • Sukhothai, che significa “alba della felicità”, è considerato il cuore dell’antico regno Thai: il suo complesso archeologico è patrimonio Unesco e rientra tra i più importanti dell’intero Paese;
  • Udon Thani, la Regione a nord-est della Thailandia famosa per un monastero immerso nella foresta, il Wat Pa Phu Khon, caratterizzato dal suo tetto azzurro e dalle distese di riso che lo circondano;
  • Il Red Lotus Sea, una palude poco lontana da Udon Thani nota per la fioritura invernale del loto rosso, che sboccia sull’acqua a diverse ore del giorno, regalando un paesaggio dai tratti fiabeschi e dai colori intensi. Un giro in barca può essere la scelta migliore;
  • Wat Pha Sorn Kaew, il famoso monastero buddhista costruito a 800 metri d’altezza sulla sommità di un picco montuoso,
  • Le cascate di Erawan, circondate da una giungla tropicale in cui respirare la purezza della natura;
  • Le cascate Bua Tong, chiamate anche le “cascate appiccicose”, adatte per escursionisti e scalatori, perché offrono una presa sicura;
  • Chiang Rai, porta d’accesso per il Triangolo d’Oro, sorge all’estremo Nord della Thailandia, al confine con il Myanmar e il Laos;
  • Khao Lak, con le sue lunghe e meravigliose spiagge in cui perdersi nel fascino della barriera corallina.

Non solo Regioni e isole incantevoli: la Thailandia offre anche monumenti unici per la loro bellezza così originale. È il caso del “tempio-pesce”, il palazzo del monte Sumuru protetto da un gigantesco pesce, situato su un isolotto a circa 30 km da Bangkok. Inoltre, tra i templi più affascinanti c’è il Wat Samphran, il Tempio del Drago. Si trova nella città di Nakhon Pathom, distante circa 40 km dalla Capitale thailandese. La struttura è alta 80 metri (con 17 piani). Ad avvolgerla, così particolare con il rosa delle sue pareti, è un enorme drago.

Alla scoperta della Thailandia: l’assicurazione per godere di un viaggio unico

Un’assicurazione di viaggio per la Thailandia è essenziale per godere di una vacanza sicura e spensierata. L’assicurazione HeyMondo garantisce il rimborso della prenotazione se non si viaggia (con copertura di cancellazione del viaggio anche se sono trascorsi più di 3 giorni dalla prenotazione del viaggio), spese mediche, fino a rimpatrio e rientro anticipati. Non solo: trovandosi molto lontano da casa, qualora subentrassero difficoltà o esigenze di qualsiasi natura, è disponibile un’assistenza 24 ore su 24 per aiutare il cliente in caso di problemi durante il viaggio. Per maggiore comodità è possibile servirsi di un’app di assistenza gratuita.

In piena pandemia, in un periodo in cui il Covid-19 stravolge il vivere quotidiano e rende difficoltosi anche i viaggi più rilassanti, è importante offrire una copertura che includa:

  • Spese mediche derivate da un’infezione da coronavirus, inclusi test PCR se necessario (con prescrizione medica);
  • Trasferimento medico e rimpatrio, se il rientro in patria originale si renda impossibile per condizioni mediche;
  • Spese aggiuntive legate al prolungamento del soggiorno per quarantena medica;
  • La garanzia di annullamento del viaggio (disponibile con il pacchetto premium) include la copertura per malattia o decesso del viaggiatore o di un familiare a causa del Covid.

Un’assicurazione di viaggio per la Thailandia è garanzia di tranquillità. Esserne in possesso per raggiungere il Paese asiatico non è obbligatorio, ma è altamente consigliabile, disponendo in particolare di un’ampia copertura delle spese sanitarie, in quanto le tariffe mediche sono alte e gli ospedali accettano solo pazienti con garanzie di pagamento. La Thailandia, inoltre, è un luogo che offre ai viaggiatori ogni genere di attività, ma non è il paese del Sud-Est asiatico con le migliori condizioni sanitarie. Viaggiare con la copertura di un’assicurazione di viaggio è importante soprattutto per l’eventuale bisogno di assistenza medica e per furti di bagagli, che sono i problemi generalmente più diffusi.

In Thailandia la sanità è pubblica, ma le condizioni sanitarie dei suoi ospedali non sono eccelse. Per qualsiasi visita medica, gli ospedali privati offrono condizioni molto migliori, ma le tariffe sono elevate e nel Paese non esiste l’obbligo di assistere uno straniero se non è coperto da un’assicurazione. Per questo motivo, il Ministero degli Affari Esteri italiano raccomanda la contrattazione di un’assicurazione di viaggio con un’ampia copertura medica per viaggiare in Thailandia.

Leave a Reply