cucina

Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo, il segreto dello chef

spaghetti-alle-vongole-di-cannavacciuolo,-il-segreto-dello-chef

Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo, la variante dello chef stellato della classica ricetta. Scopri il segreto per renderli cremosi.

Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo
foto Pixabay

Gli spaghetti alle vongole sono un primo piatto di pesce classico e molto amato da tutti.

Da nord a sud, è in tutta Italia un piatto diffuso sia per occasioni speciali che per semplici pranzi in famiglia. Ma chi meglio dello chef partenopeo Antonino Cannavacciuolo può insegnarci qualcosa di più su questa ricetta?

La sua variante è davvero da leccarsi i baffi, cremosissima grazie a un procedimento segreto.

Scopriamo insieme la ricetta e il segreto dello chef stellato.

Spaghetti alla vongole, la ricetta di Antonino Cannavacciuolo

Il segreto dello chef per avere degli spaghetti cremosissimi è l’utilizzo di una crema all’aglio ottenuta appunto con aglio e latte, un procedimento particolare, ma che rende il piatto davvero stellato.

Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo
foto instagram

Ingredienti

280 gr di spaghetti

1 kg di vongole

200 gr di aglio

1 mazzetto di prezzemolo

latte intero q.b.

olio extravergine di oliva q.b

Potrebbe interessarti anche -> La torta di mele di Damiano Carrara, una soffice delizia irresitibile!

Procedimento

Per preparare gli spaghetti alle vongole dello chef Cannavacciuolo per prima cosa mettete l’aglio privato dell’anima in un barattolo di vetro e copritelo con il latte, chiudete e lasciate riposare in frigorifero per tutta la notte.

Il giorno seguente scolate e sciacquate gli spicchi sotto l’acqua corrente, poi metteteli in un pentolino, copriteli di nuovo con il latte e accendete il fuoco. Non appena avrà sfiorato il bollore spegnete.

Scolate e sciacquate di nuovo l’aglio, rimettetelo sul fuoco coperto da latte e riportate a sfiorare il bollore. Il tutto dovrà essere ripetuto per un totale di tre volte.

Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata mentre a parte, in una padella, scaldate un filo di olio e unite le vongole insieme a un mestolo di acqua bollente, e una volta aperte trasferite le vongole su un piatto.

Una volta completati i tre giri di cottura dell’aglio, scolatelo dal latte per un’ultima volta e mettetelo nel boccale di un mixer a immersione insieme a pari quantità di olio e di latte sufficienti a coprire appena gli spicchi d’aglio.

Frullate fino a ottenere una crema liscia e omogenea, né troppo densa né troppo liquida.

Scolate la pasta al dente e insaporitela per un minuto insieme al liquido rilasciato dalle vongole.

Infine unite la crema di aglio, profumate con il prezzemolo e distribuite nei piatti, aggiungendo anche le vongole aperte.

Potrebbe interessarti anche -> Bruno Barbieri, una grande novità in arrivo. Ecco cosa bolle in pentola

Leave a Reply