ATTUALITA'

RIAPRE LE SIRENUSE, IL PLACE TO BE IN COSTIERA

riapre-le-sirenuse,-il-place-to-be-in-costiera

Riapre il 9 aprile Le Sirenuse, il boutique hotel della famiglia Sersale sulla Costiera Amalfitana. Dopo la preview del Dolce Vitaly, l’health and wellness retreat a Positano, subito sold out, anche tutte le altre offerte dell’albergo sono pronte per dare inizio a una nuova stagione indimenticabile.

 

 

L’hotel

Sirenuse 10

Aperto nel 1951, dopo che Aldo, Paolo, Franco e Anna Sersale decisero di trasformare la loro dimora estiva in un boutique Hotel sulla baia di Positano, Le Sirenuse è da 70 anni sinonimo del fascino e del bien vivre della Costiera Amalfitana.

Guidato dal 1992 da Antonio Sersale, figlio di Franco, l’Hotel oggi conta 58 camere, arredate personalmente dalla famiglia Sersale, con un gusto artistico personale che alterna mobili antichi a opere d’arte contemporanea.

Sirenuse 7

Le camere, dalle pareti bianche e dai soffitti a volta, sono arricchite da una pavimentazione di piastrelle fatte a mano tipica dell’artigiano della Costiera Amalfitana, suite e junior suite che si affacciano sulla baia o sulla suggestiva “piramide di case” del paese e che riportano a un fascino glamour senza tempo. A segnare l’unicità, il fascino e la ricerca del bello de Le Sirenuse, l’iconica terrazza con vista sull’arcipelago Li Galli e sulle coloratissime case di Positano abbarbicate sulla collina della costa, per molti la terrazza più bella e romantica al mondo.

 

 

La ristorazione

Sirenuse 5

Gennaro Russo

La struttura, che comprende anche una lussuosa piscina sulla terrazza e l’avveniristica Spa firmata da Gae Aulenti, vanta un’offerta gastronomica di altissimo livello, a partire dal Ristorante La Sponda, guidato dallo chef Gennaro Russo, che propone una cucina legata alla grande materia prima del territorio e improntata su creatività e leggerezza. Quest’anno con un nuovo menù degustazione, che si affianca alla ricca carta che offre raffinate proposte gourmet e che punta ancora di più sull’eccellenza dei prodotti locali, rielaborati in piatti di grande impatto gustativo, da assaporare alla luce romantica delle 400 candele che vengono accese ogni sera. Mentre a pranzo La Sponda è illuminata dal riverbero del sole che splende sul mare sottostante la terrazza a picco e, accarezzati dalla brezza marina, a mezzogiorno gli ospiti possono degustare alcuni dei piatti signature della tradizione culinaria campana, rielaborati creativamente dallo chef.

Sirenuse 2

Don’t Worry Bar

Su due terrazze mozzafiato, l’Aldo’s Bar, aperto nel 2001 in onore di Aldo Sersale, unisce un’atmosfera raffinata ed elegante a un’offerta food che gioca con piatti di mare e classici, magari in paring con signature cocktails o Champagne.

Dedicato al lunch, invece il Bar e ristorante a bordo piscina, mentre è in apertura il Don’t Worry Bar, nella saletta interna adiacente a La Sponda, impreziosito da un maestoso bancone d’epoca in legno massiccio e dall’omonima opera d’arte di Martin Creed, un neon di diversi colori in lettere maiuscole.

Al Don’t Worry sarà possibile ordinare cocktail e aperitivi oppure rilassarsi dopo cena con un distillato o un drink d’autore.

Il Franco’s Bar, che aprirà il 14 aprile e che rende omaggio al fine collezionista Franco Sersale, è su una terrazza affascinante, separata dalla struttura dell’hotel e totalmente indipendente. Qui, dove nei mesi estivi si crea una lunga coda per riuscire a entrare, si possono sorseggiare cocktail di alta mixology, come il freschissimo Franco’s Fizz, che parla di territorio e Mediterraneo. Recentemente il Franco’s ha consolidato il suo brand, rinnovando non solo veste e grafica di mise en place e sedute, sempre puntando sui suoi colori storici blu e bianco, ma anche la carta cocktail grazie alla consulenza di Mattia Pastori, di Nonsolococktails, inserendo signature che dopo appena una stagione sono già dei drink iconici a Positano.

 

 

 

  

sirenuse.it

Leave a Reply