ATTUALITA'

Pastiera Napoletana: la ricetta per tutti

pastiera-napoletana:-la-ricetta-per-tutti

Vediamo insieme una interessante ricetta per la pastiera napoletana adatta anche ai vegani, e che è molto facile da preparare!

A pasqua praticamente in tutte le famiglie c’è una pastiera napoletana, un dolce di una morbidezza e bontà incredibile, che piace ai grandi ma anche ai piccoli, e come potrebbe essere diversamente.

Pastiera Napoletana: la ricetta per tutti
Pastiera Napoletana: la ricetta per tutti (pixabay)

Ma molto spesso le ricette che troviamo in rete sono complicate da fare e se siamo, ipoteticamente vegani, o abbiamo a pranzo qualcuno che lo è come possiamo fare? Ecco che arriviamo in vostro soccorso noi, con una ricetta facile ed adatta a tutti.

Ovviamente, come in tutte le cose, poi ci sono mille ricette tutte ottime, in base alla propria famiglia, come c’è chi non mette frutta candita ma solamente gocce di cioccolato fondente all’interno, quindi decidete voi cosa pensate sia meglio fare.

Ma non ci perdiamo in troppe parole e vediamo che cosa ci occorre per preparare questa incredibile bontà:

  •  1L di latte
  • 530 gr di zucchero di canna
  • 390 gr di farina 1
  • 125 gr di tuorli
  • 500 gr di ricotta di pecora
  • 1 pizzico di sale
  • 500 gr di grano già cotto
  • 215 gr di burro
  • cannella in polvere q.b.
  • 2 ml di acqua di fiori d’arancio
  • buccia di limone bio q.b.
  • 2 uova

Iniziamo quindi con la prima preparazione, ovvero la nostra crema pasticcera, mettendo in un pentolino i nostri tuorli con 25 grammi di zucchero ed amalgamiamo il tutto, aggiungiamo poi la farina, per la precisione 40 grammi, e mettiamo mezzo litro di latte a filo e poi aggiungiamo l’acqua di fiori d’arancio e mescoliamo sempre con una frusta a mano.

Adesso accendiamo il fuoco molto basso e continuiamo a mescolare fino a quando la nostra buonissima crema non si addensi, una volta pronta la togliamo dal pentolino e la mettiamo a raffreddare in un contenitore che copriamo con la pellicola.

Possiamo quindi prendere il nostro grano cotto e lavorarlo insieme all’altro mezzo litro di latte e poi aggiungiamo 15 grammi di zucchero e 15 di burro, la buccia del nostro limone e la cannella, lasciando andare a fuoco bassissimo.

Se volete, ma è assolutamente opzionale, potete passare il frullatore ad immersione e lasciar raffreddare il tutto, altrimenti lasciate il composto con il grano cotto così com’è venuto.

Passiamo alla preparazione della pasta frolla, dove in un contenitore mettiamo la farina ed il burro fino a quando non abbiamo il tipico impasto sabbioso, poi aggiungiamo le uova, 90 grammi di zucchero e la buccia del limone.

Lavoriamo il tutto in modo veloce, ed una volta pronto il nostro panetto lo avvolgiamo con la pellicola e lo deponiamo in frigorifero per almeno 30 minuti, il tempo che lui si assesti e formi una pasta incredibile.

Possiamo quindi setacciare la nostra ricotta, insieme a 300 grammi di zucchero ed un pizzichino di sale, poi aggiungiamo la nostra crema pasticcera e la crema di grano cotto, mescolando il tutto per bene.

Adesso prendiamo la nostra pasta frolla che stendiamo sul nostro piano da lavoro, ma dentro a due fogli di carta forno e rivestiamo il nostro stampo, possiamo quindi togliere uno dei due fogli.

Pastiera Napoletana: la ricetta per tutti
Pastiera Napoletana: la ricetta per tutti (web)

Con un po’ di pasta che ci è avanzata facciamo le tipiche strisce per la nostra crostata e poi mettiamo dentro l’impasto che abbiamo creato nella torta, il forno deve essere già caldo e poi possiamo lasciarla cuocere per circa 2 ore minimo a 160 gradi.

Ricordiamoci di fare sempre la prova con lo stecchino prima di sfornare! Unico neo, prima di mangiarla va fatta riposare circa 12 ore, e poi potrete assaggiare questa incredibile bontà.

Se vi dovesse avanzare si conserva in frigorifero per circa 2/3 giorni, e prima di mangiarla lasciamola un pochino fuori in modo tale che si intiepidisca un pochino!

Leave a Reply