ATTUALITA'

Partorisce in casa con l’aiuto dei poliziotti, salvata dalla folle corsa del 118: “Benvenuta piccola Miraco”

partorisce-in-casa-con-l’aiuto-dei-poliziotti,-salvata-dalla-folle-corsa-del-118:-“benvenuta-piccola-miraco”

Quella di Miraco è una storia a lieto fine ma molto avventurosa. Non ne ha voluto sapere nulla di aspettare che la sua mamma arrivasse in ospedale. La sua voglia di vivere era dirompente: è nata nella sua casa a San Pietro a Patierno, quartiere della periferia di Napoli, sul pianerottolo con l’aiuto di due poliziotti. Poi la folle corsa dei sanitari del 118 le hanno salvato la vita assistendo la piccola e la mamma. Infine la corsa in ospedale a sirene spiegate con l’ambulanza scortata dalla polizia per fare presto. E alla fine ce l’ha fatta, sta bene per la gioia di tutti.

Il parto di Miraco è stato rocambolesco. A raccontarlo su facebook sono stati gli agenti del commissariato di Secondigliano e la pagina di nessuno Tocchi Ippocrate, a testimonianza del loro lavoro congiunto. Intorno alle 13 la mamma, che era al nono mese di gravidanza inizia ad avere contrazioni fortissime mentre era in casa. La donna si trovava sull’uscio della sua abitazione quando i dolori forti delle contrazioni l’hanno immobilizzata. I vicini di casa non sapendo cosa fare hanno chiamato la polizia. Di corsa sono arrivati gli agenti del commissariato di Secondigliano.

Intanto alle 13.12 l’ambulanza del vomero viene allertata per “parto precipitoso” a San Pietro a Patierno. Ma la piccola non voleva proprio più aspettare e così i poliziotti l’hanno aiutata a partorire. Hanno sostenuto e supportato la mamma fino a quando la piccola è nata ed è stata adagiata sul suo petto senza staccare il cordone in attesa dell’arrivo dei sanitari.

L’intervento dei poliziotti è stato prezioso ma non risolutivo perché era necessario l’intervento di un medico. L’ambulanza partita dal Vomero, capita la gravità della situazione, ha divorato la strada facendo la sua comparsa nel vicolo. In pochi istanti la partoriente ha ricevuto l’assistenza dei sanitari guidati da Gianpiero Fusco, così come la piccola, una vispa bambina. Entrambe, con le accortezze necessarie, sono caricate sull’ambulanza e trasportate all’ospedale Villa Betania, scortati anche dalle volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale. All’ospedale madre e figlia sono state dichiarate in buona salute.

Quando la situazione si è stabilizzata i poliziotti hanno postato su Facebook la foto con in braccio la piccola e la scritta: “Benvenuta piccola miraco”. Una giornata di grandi emozioni per tutti.

L’articolo Partorisce in casa con l’aiuto dei poliziotti, salvata dalla folle corsa del 118: “Benvenuta piccola Miraco” proviene da Il Riformista.

Leave a Reply