ATTUALITA'

LA REALTÁ AUMENTATA DI HOUDA BAKKALI ARRIVA A MALAGA

la-realta-aumentata-di-houda-bakkali-arriva-a-malaga

Il 22 aprile è stata inaugurata la mostra Deadly Sins, una serie di sette tele che intrecciano tecnica digitale e realtà aumentata. Una scommessa che Houda Bakkali interpreta come “un modo in cui il pubblico si diverte a vedere come ogni tela prende vita, racconta una storia, ricrea una scena e fa interagire lo spettatore con ogni pezzo“.

 

 

L’uso della realtà aumentata è comune nel lavoro di Houda Bakkali, che applica questa tecnica dal 2020. “Nel 2020 ho esposto per la prima volta i miei lavori a Parigi e Monte Carlo applicando loro la realtà aumentata” racconta “Dopo la reclusione e di fronte all’incertezza generata dalla pandemia, ho ritenuto positivo applicare un’altra dimensione all’arte, creare illusione e far godere allo spettatore le mie opere in modo interattivo, dinamico e persino immersivo, dandogli l’opportunità di entrare letteralmente nell’opera, di ascoltarne i suoni e di goderne le motivazioni. La risposta del pubblico è stata incredibile, perché si sono divertiti. E quella possibilità di poter rendere felici gli altri con il mio lavoro mi ha affascinato. Da allora, tutti i miei lavori hanno una o più versioni di realtà aumentata”.

“Lust”, l’opera principale della serie Deadly Sins, è stata recentemente premiata con l’American Illustration 41 a New York. “Ho scelto Lust come pezzo principale di questa serie perché rappresenta il desiderio in tutte le sue forme, attraverso linee semplici e colori vivaci. Un desiderio potente e appassionato, ma allo stesso tempo ordinato e sereno, ricco di intensità, esuberanza e bellezza, dove la donna è protagonista della propria libertà e fantasia. Vivi senza rimpianti.” Commenta l’artista.

Houda Malaga 1

Deadly Sins è un’opera pop che riflette la vanità della nostra epoca. “Deadly Sins è una serie molto artificiale” commenta Bakkali, “è semplice come gli istinti primordiali dell’essere umano. La maggiore forza espressiva è quella istintiva, quella che scaturisce organicamente dalle viscere, come i desideri che alimentano i peccati capitali. Il viscerale è intenso e conciso nella forza espressiva, si ripete e difficilmente cambia. Perciò ho rappresentato in modo molto semplice e ripetitivo ogni peccato capitale”.

 

houdabakkali.com

 

 

Leggi anche

“DEADLY SINS”, HOUDA BAKKALI IN MOSTRA AL LOUISE SE VA DI BARCELLONA

HOUDA BAKKALI ONORA SANREMO SULLA RIVISTA TIME

“DIVERTIMENTO”, L’OPERA DEDICATA AL CASINÒ DI SANREMO DI HOUDA BAKKALI

L’ARTE DIGITALE DI HOUDA BAKKALI ARRIVA A MONACO

“TIME OF QUIXOTE”, IL DON CHISCIOTTE DI HOUDA BAKKALI

SANREMO ACCOGLIE HOUDA BAKKALI

HOUDA BAKKALI SBARCA A MONACO

LE “DONNE” DI HOUDA BAKKALI AL PARADOR DE CORDOBA

HOUDA BAKKALI. DONNE E ARTE DIGITALE, ROMPENDO GLI STEREOTIPI

HOUDA BAKKALI, BEAUTIFUL AFRICAN WOMAN

 

 

 

Leave a Reply