Senza categoria

La festa della pasta a Palazzo Petrucci: un successo di piatti e di pubblico

la-festa-della-pasta-a-palazzo-petrucci:-un-successo-di-piatti-e-di-pubblico

La Festa della Pasta per i 15 anni di Palazzo Petrucci, ristorante stella Michelin di Napoli, è stata un successo.

Il titolo è quello del comunicato stampa, ma chi ha partecipato sarà d’accordo.

Bella atmosfera nei tre piani del palazzo gastronomico e una folta rappresentanza di chef di ottimo livello e ben agguerrita.

Edoardo Trolla alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Edoardo Trotta e il pelusiello del pastificio Gerardo di Nola
Cucina Lievitata a Palazzo Petrucci
Il biscotto alla marenna con salsiccia e friarielli di Michele Leo per Cucina Lievitata
Lino Scarallo e Michele Leo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Le uscite delle portate del nuovo Cucina Lievitata

Chicca della serata, la presentazione in modalità smart di Cucina Lievitata. Il nuovo format di ristorazione – è stato definito ristorante a tutto impasto – ideato da Lino Scarallo e Michele Leo ha raccolto lusinghieri apprezzamenti.

ospiti alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Chi scrive con Lino Scarallo, Gino Sorbillo e Davide Ricciardiello
Antimo e Eugenio Caputo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Eugenio e Antimo Caputo

“15 Anni e Pasta. Anzi, Oltre” il titolo dell’evento. La pasta come elemento consolidato del successo della cucina partenopea in cui si identifica la filosofia del ristorante Palazzo Petrucci. D’altronde Lino Scarallo è considerato tra i re della pasta della ristorazione italiana.

il pelusiello del pastificio Gerardo di Nola alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

E la festa della pasta è stata anche un omaggio all’indimenticato Giovanni Assante del pastificio Gerardo Di Nola. Un appassionato studioso della pasta cui si deve anche la riscoperta del pelusiello.

La jam session

Una jam session, così l’hanno definita e la definizione ci sta, orchestrata da 15 chef con aiuti e brigata al completo di Palazzo Petrucci. Una squadra ampia che ha ben condotto la festa della pasta senza interruzioni e attese. Al netto della fila che si è formata all’ingresso del ristorante. Scene da pizzeria del sabato sera piuttosto che da ristorante stellato. Ma tant’è, gli ampi spazi a disposizione hanno reso possibile l’evento.

il Vesuvio da Palazzo Petrucci
Palazzo Donn'Anna da Palazzo Petrucci
Palazzo Donn’Anna di fronte a Palazzo Petrucci

L’unico rammarico è non aver potuto utilizzare la terrazza considerata la temperatura. Ci sarebbe da pensare a una puntata estiva per godere del panorama e del clima.

i ravioli alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
il ragù alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Il ragù napoletano per la festa della pasta a Palazzo Petrucci

La pasta tema trainante è quasi un voler vincere facile si fa notare. Ma inanellare con precisione piatti diversi in una sequenza divertente non era così scontato.

il briefing alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Merito alle capacità degli chef il cui briefing che ha preceduto l’avvio della festa è stato semplice: “Divertiamoci e facciamo divertire”.

tubetti rigati pastificio Gentile

La giusta musica per allietare l’animo e deliziare il palato. Pasta di tutti i formati, lunga e corta, liscia e, sì, anche rigata è uscita senza soluzione di continuità dalle cucine.

Festa della pasta, dunque e per assonanza dei carboidrati. Hanno partecipato le portate di Cucina Lievitata con Michele Leo e le pizze di Davide Ruotolo.

champagne alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
champagne
la torta di Sabatino Sirica alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
La torta di Sabatino Sirica

Una festa innaffiata dallo champagne Laurent- Perrier in formato magnum e con la chiusura della classica torta di compleanno di Sabatino Sirica.

15 anni di Palazzo Petrucci

Assaggi e commenti dei piatti, tutti vincitori, legati dalla selezione musicale di Lunare Project e dalle performance di danza contemporanea curate da Visivo Comunicazione con il body painting ispirato alla natura. E il tema del mare proiettato sulla spiaggia di Posillipo con il numero 15 a illuminare l’esibizione di Circo Nero.

Perché è stata organizzata la festa della pasta

torta alla festa della pasta di Palazzo Petrucci

Edoardo Trotta

“Con ’15 Anni e Pasta. Anzi, oltre’, abbiamo cercato di sottolineare l’importanza di un ingrediente della cucina partenopea per i ristoranti e l’incredibile attrazione di flussi turistici che può generare”, spiega Edoardo Trotta, patron di Palazzo Petrucci visibilmente soddisfatto. “È stata anche la nostra risposta a un periodo che ci ha visti tutti compressi e desiderosi di riacquistare le nostre libertà anche con il rispetto dovuto alle regole. Per la ristorazione è un impegno quotidiano e continuo che con questa festa ha testimoniato come il pubblico sia pronto a sostenerci. Ma è necessario che il buono prevalga sempre, a partire dalla tavola”.

Lino Scarallo e Domenico Iavarone alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Domenico Iavarone e Lino Scarallo

Lino Scarallo e la festa della pasta con dedica

“Per me ’15 Anni e Pasta. Anzi Oltre’ era un appuntamento di amicizia con i tanti colleghi che in Campania come nel resto d’Italia rilanciano il messaggio di un modo di fare ristorazione puntuale e attento alla clientela. Ma anche un modo di ricordare un amico, Giovanni Assante, che ci ha lasciato in eredità un concetto semplice e diretto della pasta buona perché fatta anche, anzi, soprattutto con il cuore. Il pelusiello, il formato di pasta riscoperto da Giovanni Assante e dal pastificio Gerardo di Nola, con aglio, olio e peperoncino è il mio personale tributo alla sua figura”, spiega Lino Scarallo.

Michele Leo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Cucina Lievitata, ristorante a tutto impasto

“Una bella emozione per me ritornare a Napoli e dare vita a una nuova idea di ristorazione che combini il meglio della pizzeria e del ristorante con Cucina Lievitata”, afferma Michele Leo. “Lo abbiamo definito ristorante a tutto impasto perché in realtà non esiste già una categoria. La combinazione tra i lievitati e i temi della cucina di Lino Scarallo ha prodotto nuove portate. E a sentire il giudizio dei partecipanti alla festa ’15 Anni e Pasta. Anzi, Oltre’ direi che l’impressione del pubblico è molto positiva. Sono contento di rappresentare l’Oltre di Palazzo Petrucci e vedremo nei prossimi giorni come sarà accolta Cucina Lievitata”.

Davide Ruotolo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Anche le pizze alla festa della pasta

“Dici Napoli e dici pasta e pizza. Due piatti semplici, popolari, che hanno saputo evolversi nel tempo e regalare grandi soddisfazioni a chi li prepara. Nella festa dedicata ai carboidrati e agli impasti desideravamo partecipare anche noi di Palazzo Petrucci Pizzeria. Accompagnare con le pizze i piatti di pasta dei grandi chef e le nuove portate di Cucina Lievitata dell’amico Michele Leo è stata una gran bella soddisfazione”, dichiara Davide Ruotolo.

Tutti i piatti di pasta

I partecipanti alla festa hanno potuto assaggiare le interpretazioni degli chef nei tre piani del palazzo gastronomico per la festa “15 Anni e Pasta. Anzi, Oltre”.

Peppe e Federico Aversa alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
strascinato alla genovese

Peppe Aversa, ristorante Il Buco di Sorrento * – Strascinato alla genovese, fuso di monaco e mostarda di pomodoro


tubetti con fagioli e cozze alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Paolo Barrale, ristorante Aria di Napoli * – Tubetti con fagioli, cozze, maggiorana e caffè


Salvatore Bianco alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
ragù

Salvatore Bianco, ristorante Il Comandante di Napoli * – Ragù 9850


Nino Di Costanzo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
spaghetti ai 5 pomodori alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Savio Perna alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
Savio Perna alla festa della pasta di Palazzo Petrucci

Nino Di Costanzo, ristorante Danì Maison di Ischia ** – Spaghettoni ai 5 pomodori


Vincenzo Guarino alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
ravioli

Vincenzo Guarino, chef consulente Castello di Postignano di Sellano – Raviolo di pasta cotta con pappa al pomodoro, gambero cacio pepe e puntarelle


Peppe Guida alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
riso di semola

Peppe Guida, ristorante Osteria Nonna Rosa di Vico Equense * – Pasta con carciofi e patate, aglio fresco e bottarga di ricciola


Ernesto Iaccarino alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Ernesto Iaccarino, ristorante Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi ** (atterrato in zona Cesarini da Dubai)


Domenico Iavarone alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
tubetti al profumo di mare alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Domenico Iavarone, ristorante Josè di Torre del Greco * – Tubetto al profumo di mare, olive e prezzemolo


Pasquale Palamaro abbraccia Lino Scarallo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Pasquale Palamaro, ristorante Indaco di Ischia * – Foglie d’olivo alla genovese di Marificio con barilotto (non sono riuscito ad agguantare un piatto!)


Emanuele Petrosino alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
il riso di semola

Emanuele Petrosino, ristorante Bianca sul Lago * – Riso di semola da Amatrice a Spilingata


Luigi Salomone alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
tubetti con lupini alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Luigi Salomone, ristorante Re Santi e Leoni di Nola * – Tubetti con lupini, lardo, menta e mammarella alla brace


Francesco Sposito, ristorante Taverna Estia di Brusciano ** – Fri-a-riè (anche in questo caso non sono arrivato al piatto)


Peppe Stanzione alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
pasta mischiata con cavolfiore

Peppe Stanzione, ristorante Glicine dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi * – Mischiato napoletano con cavolfiore, provola e nduja


Pasquale Torrente alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
o mare fujuto Pasquale Torrente

Pasquale Torrente, ristorante Il Convento di Cetara (Bib Gourmand) – O mare fujuto


Lino Scarallo
i paccher in piedi alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
I paccheri in piedi di Lino Scarallo
candele al ragù alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Lino Scarallo, ristorante Palazzo Petrucci * – Paccheri in piedi al ragù di braciola con ricotta; Candele con ragù di braciola; Pelusiello aglio olio e peperoncino

Cucina Lievitata che ha partecipato alla festa della pasta

Cucina Lievitata a Palazzo Petrucci
Il cannolo con ragù di braciola di Cucina Lievitata

Cucina Lievitata ha portato all’assaggio

  • panino astice, porchetta e provola
  • focaccia con mortadella
  • zeppola e panzerotto
  • montanara fritta e al forno
  • biscotto alla maremma
  • soffiato di tortano
  • roll al ragù di braciola
  • parigina al soffritto
  • ciabatta con tracchia e scarola
  • pita alla carbonara di calamaro

Le pizze di Palazzo Petrucci Pizzeria

Davide Ruotolo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli
  • Margherita con fiordilatte, pomodoro, olio e basilico
  • Davide Ruotolo, focaccia origano e parmigiano reggiano, stracciata di bufala, zeste di limone, pomodorino ciliegino semi-dry, olio evo e basilico

Gli assaggi alla festa della pasta

candele al ragu di Palazzo Petrucci
Il ragù di Lino Scarallo

Piatti di pasta molto buoni e dalla cottura esemplare nonostante la quantità di porzioni sfornate a ritmo sostenuto.

I paccheri in piedi di Lino Scarallo sono una solida certezza come le candele e il pelusiello si mostra in tutta la sua consistenza. Sapore di Marina del Cantone e di ricordi di salsedine per la pasta di Peppe Guida con l’incredibile bottarga di ricciola. I tubetti al profumo di mare di Domenico Iavarone ti riconciliano con la pasta rigata. Elegante la pasta con provola e cavolfiore di Peppe Stanzione. Profumatissimi i tubetti con lupini, lardo, menta e mammarella alla brace di Luigi Salomone. Peppe e Federico Aversa firmano un piatto contemporaneo di grande presa.

spaghetti 5 pomodori Nino Di Costanzo
Gli spaghetti ai 5 pomodori di Nino Di Costanzo

Il raviolo di pasta cotta con pappa al pomodoro, gambero, cacio, pepe e puntarelle mette insieme Toscana, Lazio e Campania in maniera efficace. Divertente il pesto con colatura dell’istrionico Pasquale Torrente. Un equilibrio invidiabile per il riso di semola di Emanuele Petrosino, giovanile con quel ritorno alla memoria del formato. Buonissimo lo speciale ragù di Salvatore Bianco. Gettonatissimi e buonissimi gli spaghetti ai 5 pomodori di Nino Di Costanzo, un vero instant classic. Quasi esotici i tubetti con fagioli, cozze, maggiorana e caffè di Paolo Barrale.

Cucina Lievitata ti prende per la gola

tortano soffiato di Cucina Lievitata
Il tortano soffiato di Cucina Lievitata

Alla prima uscita, la cucina a tutto impasto di Cucina Lievitata apre alla discussione se può esistere una terza via tra ristorante e pizzeria. La combo Michele Leo – Lino Scarallo fa sfracelli con il biscotto alla marenna. Una vera droga il tradizionale biscotto all’amarena qui farcito con salsiccia e friarielli. In napoletano, una vera capata.

Pazzesco anche il tortano soffiato con la crema d’uovo. Leggerissimo e in questa versione mini da finger food ti fa fare il bis, tris…

La parigina al soffritto è un intelligente modo di guardare la tradizione dello street food partenopeo incrociando elementi diversi e tipici. Una vera bomba.

la sala di Cucina Lievitata al ristorante Palazzo Petrucci di Napoli

Ora ci sarà tempo per assaggiare al tavolo la proposta completa offerta in due menu degustazione da 5 e 7 portate con prezzi molto contenuti a 35 e 45 €. Che solo la vista dalla sala varrebbe il prezzo.

La pizza in trasferta di Davide Ruotolo

Rutolo Leo e Scarallo alla festa della pasta di Palazzo Petrucci a Napoli

Piazza San Domenico Maggiore, la sede della pizzeria, e Posillipo sono due mondi distanti e diversi. Ma li accomuna la pizza di Davide Ruotolo che sfrutta con intelligenza il parametro del forno elettrico a bocca aperta.

pizza sul mare

Le sue pizze sono praticamente uguali ( e ottime) da una parte e dall’altra di Napoli. Lino Scarallo è un efficace mentore che ha sgrezzato il giovane pizzaiolo sul versante farciture che sono diventate popolari e raffinate. Un bel connubio.

Palazzo Petrucci, Cucina Lievitata, Il Malandrino. Via Posillipo, 16/C. Napoli. Tel. +390815757538

The post La festa della pasta a Palazzo Petrucci: un successo di piatti e di pubblico appeared first on Scatti di Gusto

Leave a Reply