Global

Il nuovo progetto di Women at Business a sostegno delle donne lavoratrici

il-nuovo-progetto-di-women-at-business-a-sostegno-delle-donne-lavoratrici

Women at Business compie un ulteriore passo a sostegno delle donne nel mercato del lavoro, per una reale equità di genere in azienda.

La piattaforma di incontri professionali tra donne e aziende ha stretto infatti un accordo con Walà, società benefit che accompagna imprese, pubbliche amministrazioni ed enti del terzo settore nello sviluppo di progetti welfare, con l’obiettivo di creare una rete a sostegno delle donne lavoratrici.

In cosa consiste la partnership

L’ingresso, la permanenza e la progressione delle donne sul mercato del lavoro è il perno su cui verte la nuova partnership, con una particolare attenzione ai temi della qualità, del benessere, della sostenibilità e dell’equità di genere.

LEGGI ANCHE: “La community al femminile che vuole promuovere l’inserimento nel mondo del lavoro. Grazie agli algoritmi”

Insieme, le due realtà si propongono di offrire soluzioni concrete, che riescano a conciliare il valore e le competenze delle risorse al femminile, con percorsi dedicati all’empowerment femminile. Programmi da costruire e realizzare insieme a imprese che vogliono dare un contributo reale al tema della responsabilità sociale.

Creare valore per ambienti di lavoro inclusivi

La sfida comune è quella di arrivare a una vera e propria personalizzazione nelle risposte ai reali bisogni delle lavoratrici, in sinergia con il creare valore per le imprese di ogni dimensione. Traguardo comune è poi quello di contribuire a costruire ambienti di lavoro inclusivi e rispettosi delle esigenze delle donne. L’obiettivo? Siutarle ad affrontare le sfide della quotidianità senza rinunce.

Il progetto Women at Business

Women at Business è una piattaforma lanciata nel 2021 dalle due imprenditrici Laura Basili e Ilaria Cecchini. Il suo sistema comprende un doppio database in cui confluiscono da un lato le competenze femminili, dall’altro i progetti aziendali che le ricercano. La tecnologia è un elemento chiave del progetto. Grazie a un algoritmo di matching sofisticato, WAB combina infatti i bisogni delle donne con quelli delle aziende, garantendo una perfetta combinazione tra progetto e professionalità. A oggi, i match generati sono oltre 3mila.

L’articolo Il nuovo progetto di Women at Business a sostegno delle donne lavoratrici è tratto da Forbes Italia.

Leave a Reply