ATTUALITA'

Guerra Ucraina-Russia, attesa per corridoi umanitari mentre suonano le sirene: Zelensky apre su Donbass “ma non mi arrendo”

guerra-ucraina-russia,-attesa-per-corridoi-umanitari-mentre-suonano-le-sirene:-zelensky-apre-su-donbass-“ma-non-mi-arrendo”

Il 13esimo giorno (martedì 8 marzo) della guerra in Ucraina è passato con l’esodo dei profughi in uscita dal Paese che ha superato i due milioni di persone secondo l’Onu, la preparazione dell’assedio di Kiev, lo stop all’import del petrolio e del gas da parte di Stati Uniti e Regno Unito dalla Russia. L’avanzata di Mosca procede simultaneamente da nord, da est e da sud. Il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha parlato alla Camera dei Comuni di Londra. Ha detto che “combatterà fino alla fine” ma per la prima volta ha aperto a un compromesso su Crimea e Donbass.

Il Presidente russo Vladimir Putin ha risposto alle sanzioni firmando un decreto per la preparazione di Paesi con i quali bloccare l’import-export. La diplomazia intanto continua il suo lavoro. Vaticano e Israele provano a mediare. Il Presidente della Cina Xi Jinping ha detto di essere pronto ad “aggiungere il proprio ruolo attivo per sostenere i colloqui di pace”. Si intensificano intanto i bombardamenti in tutto il Paese. Nuova tragedia simbolo del conflitto: una bambina morta di sete a sei anni nella città-martire assediata di Mariupol, il centro sul Mar d’Azov che conquistato permetterebbe alla Russia di unire la penisola di Crimea e le Regioni occupate dai separatisti nel Donbass; la città dove sono ripetutamente falliti i corridoi umanitari.

LA DIRETTA:

ORE 6:00 – ATTACCO AEREO A VINNYTSIA – Forti esplosioni nel centro dell’Ucraina, in particolare nella città di Vinnytsia.

ORE 5:30 – CITTADINANZA UCRAINA A VOLONTARI STRANIERI – Il primo viceministro degli interni ucraino Yevhen Yenin ha riferito che i volontari stranieri potranno ottenere la cittadinanza ucraina se lo desiderano. Lo riferisce il sito Kyiv Independent. Dal 6 marzo ventimila volontari stranieri si sono uniti alle forze ucraine per combattere la Russia.

ORE 5:25 – GIAPPONE MANDA GIUBOTTI ANTIPROIETTILE ED ELMETTI – Il Giappone ha mandato equipaggiamenti militari non letali in Ucraina. Necessaria una revisione ad hoc delle linee guida sul trasfrimento di equipaggiamenti per la difesa da parte del governo giapponese.

ORE 4:30 – SUONANO SIRENE ANTI-AEREO – Hanno suonato le sirene anti-aereo a Kiev, Zhytomyr e Vasylkiv.

ORE 3:30 – “PIENO CONTROLLO DELLA CENTRALE DI ZAPORIZHZHYA – I russi annunciano di aver preso il pieno controllo della centrale di Zaporizhzhya. La centrale era stata obiettivo di un attacco russo la settimana scorsa.

ORE 3:25 – “PUTIN NON PUO’ PERDERE QUESTA GUERRA” – La direttrice della National Intelligence Avril Haines in un’audizione al Congresso: “Valutiamo che Putin si senta afflitto dal fatto che l’Occidente non gli concede l’appropriata deferenza e percepisca questa come una guerra che non può permettersi di perdere” e “Pensiamo sia improbabile che Putin sia frenato dagli ostacoli incontrati finora e possa invece intensificare, raddoppiare gli sforzi per ottenere il disarmo ucraino, la neutralità e impedire un’ulteriore integrazione con Usa e Nato se non ci riesce con un negoziato diplomatico”.

ORE 3:15 – DISTRUTTI 61 OSPEDALI – La Russia ha distrutto 61 ospedali in Ucraina secondo il ministro della Salute di Kiev Viktor Lyashko.

ORE 2:45 – “PERSONALE ZAPORIZHZHYA TORTURATO” – Il ministro dell’energia ucraino ha dichiarato che i russi hanno torturato il personale della centrale nucleare di Zaporizhzhya e che “hanno costretto la dirigenza a registrare un messaggio per utilizzarlo a fini propagandistici”.

ORE 2:00 – BIDEN: “PUTIN NON VINCERA’” – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha scritto in un post su Twitter: “Questo deve essere chiaro: l’Ucraina non sarà mai una vittoria per Putin. Putin potrebbe essere in grado di prendere una città, ma non sarà mai in grado di tenere il Paese”.

ORE 1:00 – ZELENSKY: 52 BAMBINI UCCISI – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha fatto sapere che sono 52 i bambini uccisi in Ucraina dall’inizio della guerra. “Quando sono andato a parlare davanti al Parlamento britannico, il numero era di 50 bambini ucraini uccisi in 13 giorni di guerra. In un’ora sono diventati 52”, ha detto. “In serata, hanno lanciato un attacco missilistico su Korbutovka nella regione di Zhytomyr, hanno distrutto un dormitorio. Con cosa potrebbe minacciare la Russia un normale dormitorio? Quali sono gli interessi geopolitici dello stato nucleare?”.

ORE 0:30 – FIRST LADY: “CIVILI UCCISI IN MASSA” – La first lady ucraina Olena Zelenska in una lettera ai media internazionali ha scritto che in Ucraina è in corso un “omicidio di massa di civili” e “la cosa più orribile e devastante di questa invasione russa sono i bambini vittime”. “Ciò che è accaduto è impensabile, il nostro Paese era in pace, i nostri territori erano pieni di vita”.

ORE O:01 – MOSCA: NUOVA TREGUA – La Russia ha annunciato una nuova tregua temporanea a partire dalle 10:00 locali per consentire corridoi umanitari. Lo ha fatto sapere il ministero russo della Difesa citato dalla Tass.

L’articolo Guerra Ucraina-Russia, attesa per corridoi umanitari mentre suonano le sirene: Zelensky apre su Donbass “ma non mi arrendo” proviene da Il Riformista.

Leave a Reply