Turismo

Barcellona in barca: le incredibili gite di un giorno da fare

barcellona-in-barca:-le-incredibili-gite-di-un-giorno-da-fare

La posizione di Barcellona, sulla costa mediterranea della Spagna, significa che è anche ben posizionata per escursioni giornaliere in barca a vela o a motore. Dalla Sitges LGBTQ-friendly al tradizionale villaggio di pescatori di Sant Pol de Mar, ecco le migliori località per una gita di un giorno.

Mataro

Incuneata tra il Mediterraneo e il Parque del Montnegre y el Corredor, Mataro accoglie i marinai con grande fanfara a giugno, quando il Port Festival ospita concerti e attrazioni legate al mare. La grande attrazione della città è la Nau Gaudi, un ex capannone per la sbiancatura del cotone che ora ospita il Museo di Arte Contemporanea, considerato la prima struttura in assoluto del pionieristico architetto catalano Anton Gaudi. Gli amanti della natura possono camminare 45 minuti nell’entroterra – o saltare in un taxi – per esplorare il Bosco Verticale del Parco Forestale.

Lloret de Mar

Questa esperta località della Costa Brava è ricercata per le sue spiagge, in particolare l’imponente Lloret Beach – proprio di fronte agli hotel e ai ristoranti – e la più tranquilla, leggermente più piccola Playa de Fenals a sud. Allontanandoti dalle sabbie ondeggianti ti imbatterai in oscure attrazioni, come i Giardini di Santa Clotilde in stile italiano e il Cimitero modernista catalano. I sommozzatori possono avvistare le platesse dagli occhi grandi e le murene nel sito di Can Roviralta, che si trova appena fuori Playa de Fenals.

Se non sei un amante della barca, puoi sempre esplorare la Costa Brava in camper.

Barcellona in barca viaggi

Blanes

In parte resort, in parte villaggio di pescatori, Blanes è conosciuta come la “Porta della Costa Brava” – da qui la scultura di un cancello sul sentiero fino al punto panoramico di Palomera. Qualunque sia l’ora in cui getti l’ancora, resta nei paraggi per l’asta del pesce all’inizio della sera, quando i pescatori di ritorno vendono il loro pescato sulla banchina. Durante il pomeriggio, esplora le baie appartate e rocciose a nord – Sant Francesc e Treumal sono due delle migliori – o rilassati sulle lunghe e lisce spiagge a sud. Inoltre, Blanes comprende le spiagge più belle in assoluto.

Badalona

Durante il tuo viaggio in barca, vai verso nord, lungo la costa di Barcellona, per raggiungere una località più piccola e meno turistica. Una volta sulla terraferma, dirigiti verso la fabbrica dell’Anis del Mono per imparare come viene prodotta l’iconica bevanda – non dimenticare di salutare la scimmia di bronzo – conosciuta anche come Mono – che siede all’esterno. Sgranchisciti le gambe passeggiando lungo i 250 metri del Pont de Petroli prima di dirigerti verso la spiaggia principale per affittare una moto d’acqua o un paddleboard.

Palamos

I marinai che vogliono fare un viaggio più lungo possono avventurarsi a nord fino a Palamos, dove puoi immergerti nella cultura della pesca mediterranea senza lasciare il porto. Fai la tua prima sosta al Museu de la Pesca, dove le mostre esplorano i metodi di pesca e le tecniche di conservazione nel corso dei secoli. Poi spostati al mercato o all’asta per vedere la vendita del pescato del giorno – prima di assistere a una dimostrazione di cucina nell’Espai del Peix accanto al museo.

Barcellona in barca località

Calella de Palafrugell

Calella de Palafrugell è la sede di uno dei più grandi eventi di musica dal vivo della Costa Brava – il Cap Roig Festival che si tiene a metà luglio. Per diversi giorni, le migliori star si esibiscono su un palco all’aperto nei giardini botanici – dove i precedenti headliner includono Bob Dylan, Mark Knopfler ed Elton John. Un’altra ragione convincente per visitarlo a luglio è assistere al Festival Habanera, che celebra la storica relazione tra Catalogna e Cuba con musica e balli sulla spiaggia di Port Bo. Insomma, queste località potrebbero farti nettamente preferire Barcellona a Madrid.

Barcellona in barca: altre località da visitare

  • Sant Pol de Mar
  • Sitges

Leave a Reply