ATTUALITA'

Antimafia, il Csm nomina Melillo procuratore nazionale: sconfitto Gratteri

antimafia,-il-csm-nomina-melillo-procuratore-nazionale:-sconfitto-gratteri

È Giovanni Melillo, attualmente capo della procura di Napoli, il nuovo procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo. Il plenum del Csm, il Consiglio superiore della magistratura, lo ha nominato a maggioranza con 13 voti: sconfitto Giovanni Russo, procuratore aggiunto della Dna e sino ad oggi reggente della procura nazionale antimafia, fermo a 5 voti, ma soprattutto il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri, non andato oltre i sette voti.

Melillo prende il posto di Federico Cafiero De Raho, in pensione da febbraio scorso.

Scongiurato dunque il rischio di ballottaggio, come paventato alla vigilia del voto: Melillo ha infatti raggiunto alla prima votazione i 13 voti necessari per essere eletto. A votare per Melillo sono stati i tre togati  Unicost, ago della bilancia alla vigilia del voto, e quelli di Area, oltre al presidente e il procuratore generale della Cassazione, Pietro Curzio e Giovanni Salvi, e i laici Alberto Maria Benedetti e Filippo Donati (indicati dal Movimento 5 Stelle) e Michele Cerabona, noto avvocato napoletano in ‘quota’ Forza Italia.

Melillo è in magistratura dal 1985: ha iniziato la sua carriera come pretore presso la pretura di Barra e, in seguito, nel 1989, presso la pretura di Napoli. Dal 1991 al ’99 ha lavorato come pm a Napoli, mentre tra il ’99 e il 2001 è stato fuori ruolo presso la presidenza della Repubblica. Nel marzo 2001 è passato poi alla Dna come pm, mentre dal 2009 al 2014 ha svolto funzioni di procuratore aggiunto a Napoli.

Per tre anni, dal dal 2014 al 2017, è stato fuori ruolo al ministero della Giustizia per svolgere l’incarico di capo di Gabinetto dell’allora Guardasigilli Andrea Orlando. Rientrato poi in magistratura, dopo un periodo da sostituto pg a Roma si è insediato nell’agosto 2017 a Napoli come procuratore capo, incarico ricoperto fino ad oggi.

(in aggiornamento)

L’articolo Antimafia, il Csm nomina Melillo procuratore nazionale: sconfitto Gratteri proviene da Il Riformista.

Leave a Reply