Senza categoria

24 vini pregiati italiani: quanto costano i migliori per Wine Spectator 2022

24-vini-pregiati-italiani:-quanto-costano-i-migliori-per-wine-spectator-2022

Wine Spectator ha deciso: sono 130 i migliori vini pregiati italiani scelti dalla rivista enoica americana, la più famosa del mondo. 

Le etichette selezionate, che rappresentano tutte le regioni italiane nonché il meglio del vino tricolore, saranno protagoniste di Opera Wine 2022. 

La super degustazione si svolgerà il prossimo 9 aprile alle ex Gallerie Mercatali, anticipando, come d’abitudine, il Vinitaly. Che tornerà tra i padiglioni di Veronafiere dal 10 al 13 aprile. 

Li abbiamo cercati negli shop online, questi campioni del vino italiano, per scoprire se fossero disponibili e, eventualmente, a quali prezzi.

Dopo avervi segnalato i migliori vini pregiati italiani sotto i 15 €.

Oggi iniziamo con 24 vini del Sud, imperdibili secondo gli esperti di Wine Spectator. Dei vini del Nord e del Centro Italia ci occuperemo in un prossimo articolo.  

Vini pregiati italiani 2022: 8 sono siciliani

Vigne sull’Etna
Vitigni alle pendici dell’Etna

1. Benanti 

  • Etna Bianco Superiore Pietra Marina 2016
  • Prezzo: 84 € da Etilika

Nasce da una vigna in Contrada Rinazzo, versante Est della “Montagna”.

Il vitigno è il Carricante, il più diffuso vitigno a bacca bianca della provincia di Catania, autoctono dell’Etna.

Colore giallo paglierino acceso, sapore pieno, salato e lungo, l’Etna Bianco di Benanti si sposa alla perfezione con gli spaghetti chitarra ai ricci di mare.

2. Cusumano

  • Salealto Tenuta Ficuzza 2018
  • Prezzo: 34,90 € da Callmewine

Vino bianco prodotto in zona Piana degli Albanesi, nel palermitano, da viti coltivate a quasi 800 metri di altitudine, mescolando in ugual misura tre vitigni: Zibibbo, Inzolia e Grillo.

È forte l’impronta salina, più che in altri vini pregiati italiani, come l’impronta leggermente aromatica che rimanda agli agrumi siciliani.

Perfetto con zuppe, antipasti e paste in bianco con il pesce. Oltre che con sushi e sashimi.

3. Donnafugata

  • Passito di Pantelleria Ben Ryé 2018
  • Prezzo: 50,60 € da Vinopuro

Ben Ryé (figlia del vento, in arabo) è forse il più famoso passito siciliano nel mondo, prodotto nella meravigliosa isola di Pantelleria.

Il vitigno, usato in purezza è lo Zibibbo. La lavorazione garantisce un vino giallo ambrato, dolce, aromatico, morbido e dotato di grande longevità.

Da abbinare a cioccolato fondente, formaggi erborinati, torte di frutta. 

Sicilia: regione del Sud più premiata

4. Cantine Tornatore

La contrada Trimarchisa sì trova in un costone di terreno lavico sull’Etna, che degrada verso il fiume Alcantara.

Con una miscela di vitigni composta da Nerello Mascalese e, in parte minore, di Nerello Cappuccio si ricava un vino rosso rubino che ricorda l’amarena mente al palato risulta deciso e molto persistente.

Suggerito con primi piatti di carne e carne cotta alla griglia.

5. Graci

  • Etna Rosso Arcurìa “Sopra il Pozzo” 2016
  • Prezzo 39,90 € da Enotic

Ancora l’Etna protagonista, per la precisione Passopisciaro, località tra i 500 e i 700 metri di attitudine.

Alle lunghe macerazioni a contatto con le bucce di questo Etna Rosso –vitigno Nerello Mascalese 100%– segue un affinamento lungo 24 mesi, di cui 6 passati in bottiglia.

Il sapore deciso di questo Etna Rosso, uno dei grandi vini pregiati italiani, regala abbinamenti da favola con la carne grigliata.

6. Morgante

Un Nero d’Avola raffinato ma intenso, che profuma di liquirizia e cacao.

Affinato prima per 12 mesi in barrique e per altri 12 in bottiglia, nasce nel comune di Grotte in provincia di Agrigento.

Accompagna più che degnamente le carni rosse e i formaggi stagionati. 

7. Planeta

  • Eruzione 1614 Nerello Mascalese 2018
  • Prezzo 20,59 € da Xtrawine

Vino rosso dell’Etna dai profumi spiccati che mescola due tipi di Nerello, Mascalese e in piccola parte Cappuccio, coltivato in altitudine su sabbie laviche da Planeta, garanzia di vini pregiati italiani.

Un grande vino di montagna da abbinare a piatti di carattere: tartufo, selvaggina e pesce di scoglio.

8. Tasca d’Almerita

  • Contrada Sciaravuova 2017 Tenuta Tascante
  • Prezzo 41 € da Vino 45

Ancora un Etna Rosso ma prodotto in zona Randazzo con uve nerello mascalese in purezza a oltre 700 metri sul livello del mare.

Fresco, sapido e vigoroso si sposa alla perfezioni con i piatti importanti di carne, in particolare grigliata. 

Wine Spectator 2022: Sardegna

Terreno sardo lavorazione vino
Al lavoro nelle vigne sarde del Sulcis

9. Agricola Punica

Vitigno carignano, coltivato nel basso Sulcis, questo è un rosso elegante e morbido di colore rubino vivo.

Come altri tra i più pregiati vini italiani, matura in barrique di rovere per 18 mesi, e profuma di amarena, spezie e mirto.

Perfetto con il prosciutto arrosto, calza a pennello con carni rosse, alla brace e selvaggina.

10. Sella & Mosca

Il più famoso vitigno sardo impiegato al 100%, rosso e vigoroso, reso più elegante dalla maturazione in legno.

Si esalta con i sapori sardi più tipici, dal pecorino stagionato ai maccarones al ragù fino al maialino allo spiedo.

N.B: Al momento l’annata 2018 non è disponibile negli shop online. Il prezzo si riferisce all’annata 2019.

Vini pregiati italiani 2022 : Puglia

Es Gianfranco fino
Una bottiglia di Es, il vino di Gianfranco Fino

11. Gianfranco Fino

Primitivo di Manduria, in provincia di Taranto, ultrapremiato, dal colore bellissimo, quasi nero con riflessi viola.

Riempie il palato di rimandi ai frutti neri con un finale lunghissimo e complesso.

Con un filetto ai porcini si esalta. 

12. Leone de Castris

  • Salice Salentino Donna Lisa Riserva 2017
  • Prezzo 29,50 € da Callmewine

Vino rosso che mescola uve Negroamaro e un pizzico di Malvasia Nera coltivate in una selezione di vecchie vigne della tenuta Leone de Castris.

Affinato in barrique di rovere francese per almeno 18 mesi, è perfetto da bere con i risotti (non di pesce), la carne arrosto e i formaggi stagionati. 

13. Tormaresca

  • Aglianico Castel del Monte Bocca di Lupo 2016
  • Prezzo 38 € da Etilika

Aglianico in purezza coltivato nella Murgia, in zona Minervino, ingentilito dalla maturazione in barrique di rovere per almeno 15 mesi.

Rosso di struttura, elegante e un po’ balsamico, è ideale con carni rosse, arrosti e primi piatti di carne.

Wine Specator 2022 – Campania

Fiano di Feudi di San Gregorio, tra i migliori vini pregiati italiani
Fiano di Avellino Feudi di San Gregorio, annata 2018

14. Feudi di San Gregorio

  • Fiano di Avellino Docg 2019
  • Prezzo 12 € da Winelivery

È prodotto con sole uve Fiano, uno dei grandi vitigni irpini a bacca bianca, nel territorio di Sorbo Serpico. Da una delle cantine più note di tutto il Sud.

Accompagna come meglio non potrebbe piatti di crostacei, grigliate di mare, seppie e minestre di legumi.

15. Mastroberardino

  • Stilèma Greco di Tufo Docg 2017
  • Prezzo 33,90 € da Unkork

Vino bianco prodotto con uve Greco 100% provenienti dalle zone di Montefusco, Tufo e Petruro Irpino, è ispirato ai grandi Greco di Tufo degli anni ’70 e ’80.

Conquista fascino e longevità grazie a una fermentazione particolare che dura 18 mesi.

Colore giallo paglierino chiaro, affascina con leggere sfumature fumè. Vino da aperitivo, si esalta al pari dei più pregiati vini bianchi italiani con i crostacei o le carni bianche. 

16. Montevetrano

Vino rosso importante ottenuto mescolando uve Merlot, Cabernet Sauvignon e Aglianico in un comune del Montevetrano in provincia di Salerno.

Dopo 14 mesi in barrique e 6 di affinamento, questo rosso vellutato è pronto per dare il meglio con primi e secondi piatti a base di carne e selvaggina.

17. Quintodecimo

  • Taurasi Vigna Quintodecimo Riserva 2014
  • Prezzo 155 € da Winelivery

Un rosso corposo e seducente per cene importanti, da abbinare a tutto pasto, in particolare con i secondi a base di carne arrosto.

Nasce da una vigna di Taurasi, vitigno simbolo del territorio, piantata nel 2001 su una collina di Mirabella Eclano, in Campania.

Vendemmia manuale e lungo affinamento in barrique per un Taurasi che raggiunge il suo apice entro i primi vent’anni.

Riconosciuti i grandi vitigni campani

18. Salvatore Molettieri

  • Taurasi Vigna Cinque Querce 2011
  • Prezzo 49,99 € su Vinopoly

Una cantina, quella di Molettieri, icona dell’Aglianico, e di uno dei vini italiani più pregiati, il Taurasi.

L’affinamento in barrique per 60 mesi forma il carattere di questo grandissimo rosso che nasce a Montemarano, provincia di Avellino, a 820 metri sul livello del mare.

È perfetto se abbinato a stracotti, spezzatini e cacciagione.

19. Terredora Dipaolo

  • Fiano di Avellino CampoRe 2017
  • Prezzo 19,50 € da BeviciSud

Le uve di Fiano al 100% arrivano dalle colline d’Irpinia che circondano le Valli del Sabato e del Calore.

Un bianco morbido, fresco e profumato che evolve negli anni, ideale con risotti, crostacei e piatti di pesce elaborati.

Vini pregiati italiani 2022: Calabria

Il Gravello di Librandi, uno dei migliori vini pregiati italiani
Gravello Val di Neto Librandi, annata 2009

20. Librandi

  • Val di Neto Gravello 2014
  • Prezzo: al momento il Gravello nell’annata 2014 sembra non essere disponibile negli shop online. Tannico lo ha venduto al prezzo di 15,30 €

Prodotto mescolando in misura quasi paritaria gaglioppo, antico vitigno a bacca nera autoctono calabrese, e cabernet sauvignon, è un rosso che nasce alle pendici dell’altopiano della Sila, in zona Cirò e Val di Neto.

Ideale per una cena con gli amici, accompagna piatti a base di ragù, arrosti e formaggi stagionati.

21. Mancuso

  • Cirò Rosso Classico Superiore Riserva 2015
  • Prezzo: 13 € da Cirò Wine

Un po’ il simbolo dei migliori vini calabresi, questa riserva nasce vigneti della tenuta Mancuso situata nel cuore del Cirò.

Un rosso adatto alle cene importanti, prodotto da uve gaglioppo al 100%, si abbina con selvaggina, arrosti e brasati.

Wine Spectator 2022: Basilicata

Tra i vini rossi pregiati italiani c’è l’Aglianico
Un bicchiere di Aglianico

22. Casa vinicola D’Angelo

  • Aglianico del Vulture Caselle 2012
  • Prezzo 27 € da Tannico

Il grande rosso targato D’Angelo, 100% Aglianico, uno dei vitigni più importanti del Sud, è di un colore granato luminoso.

Il sorso, lungo nella persistenza, che ne fa uno dei più pregiati vini italiani, si adatta a meraviglia alla carne, mentre è ideale in abbinamento al piccione arrosto ripieno.

23. Grifalco

  • Aglianico del Vulture Superiore Damaschito 2015
  • Prezzo 36 € da Ugly Grapes

Il classico vino rosso importante, che si mette a tavola in una cena importante per accompagnare piatti di carne ricchi e gustosi.

Le uve 100% Aglianico provengono dalla zona di Maschito a 400 metri d’altitudine.

Grifalco, invece, è una cantina nata nel 2003 a Venosa, in provincia di Potenza.

24. Casa vinicola D’Angelo

Con ben 5 anni di invecchiamento, di cui 2 in botti di rovere, questo Aglianico dal colore rosso rubino è la punta di diamante della Tenuta del Portale.

La cantina è stata fondata nel 1990 dalla famiglia D’Angelo, specializzata in vini di nicchia pieni di personalità.

Abbinamento ideale con l’arrosto di manzo. 

The post 24 vini pregiati italiani: quanto costano i migliori per Wine Spectator 2022 appeared first on Scatti di Gusto

Leave a Reply